Benvenuti e grazie di essere qui

I PROMOTORI DI FABBRIKANDO L'AVVENIRE VI DANNO IL BENVENUTO. FABBRIKANDO L'AVVENIRE E' NATA DALLA VOLONTA' DEGLI EX-OPERAI DELLE FABBRICHE DI CROTONE PER DIFENDERE l'AMBIENTE PER LA BONIFICA DEL SITO INDUSTRIALE. ASPETTIAMO IL VOSTRO AIUTO PER PERSEGUIRE INSIEME QUESTO SCOPO.

giovedì 11 febbraio 2010

Il lavoro prima di tutto. Lettera aperta all'ENI.

Preg.mo Ing. Sergio Polito
Amministratore Delegato Syndial
Piazza M. Boldrini 1
20097 S. Milanese
Milano

L’Associazione “Fabbrikando l’Avvenire” esprime soddisfazione per i passi in avanti compiuti in direzione di una concertazione fatta per le istanze del territorio e per il progetto di Bonifica dell’Area SIN. Qualcosa si muove ed ora ne vediamo anche i riscontri pratici.
La nostra è una associazione composta da cittadini di Crotone, ex operai della Pertusola, giovani e professionisti. Tutti coloro i quali hanno messo e metteranno in futuro a disposizione la loro storia personale, le loro competenze, il loro senso civico in favore dell’avvio e del completamento della Bonifica del sito industriale di Crotone, perché possa essere punto di partenza fondamentale per ridisegnare il futuro del territorio. Nel nostro primo anno di attività ci siamo confrontati con le Istituzioni, con le autorità civili e religiose, con coloro che hanno voluto ascoltare la storia della grande industria crotonese, da chi l’ha vissuta in prima persona. Siamo stati al fianco delle associazioni ambientaliste, senza mai essere fondamentalisti, ma avendo ben chiara la proposta su cui avviare un confronto serio e costruttivo. A queste fabbriche e ai loro uomini va riconosciuto il grande merito di aver reso Crotone nel secolo da poco concluso una anomalia positiva nel Mezzogiorno, nella Calabria della Mafia e della disoccupazione.
Per tali motivi abbiamo preso atto dell’apertura che i rappresentanti di Syndial hanno manifestato nel corso di un recente incontro in sede Confindustriale a Crotone. La scelta di impegnare un giuslavorista allo scopo di individuare nuove modalità per coinvolgere e soddisfare le esigenze del nostro territorio nei lavori di Bonifica è un primo passo concreto, perché riavvia un percorso atteso e che potrebbe creare risvolti positivi per tutti. Siamo infatti convinti che la concertazione tra Imprese, Istituzioni e la proprietà dei Siti industriali sia la strada da seguire per ottenere queste risposte. Le emergenze di cui soffre Crotone oggi, hanno bisogno di risposte serie, immuni da ogni forma di strumentalizzazione. Il lavoro sin qui svolto sta portando a risultati che in precedenza sembravano irraggiungibili.
Vogliamo per questo esservi d’aiuto. Esistono infatti due accordi del 2001 (di cui alleghiamo copia) stipulati tra il Ministero del Lavoro, Enirisorse, rappresentanze sindacali nazionali e territoriali insieme alle Istituzioni locali che prevedono il riutilizzo dei lavoratori nelle operazioni di Bonifica successive alla dismissione delle Fabbriche Crotonesi. Ci teniamo a portare i suddetti accordi alla vostra attenzione in questa fase di start-up, affinché abbiate una più completa conoscenza degli elementi da valutare. Gli operai interessati in tale ambito, rappresentano quella forza lavoro che ha spinto la grande industria nei decenni e non si tratta oggi di numeri esorbitanti. Li potremmo elencare a memoria i loro nomi, tante sono le volte che abbiamo avuto modo di ascoltare le loro esperienze maturate in quelle fabbriche. Per costoro il passato industriale è ancora presente, quasi un motivo di vita. Questa è probabilmente l’energia inesauribile più sicura e pulita da utilizzare sia nella fase della bonifica che in quella della ripresa postindustriale.
Proprio per questo auspichiamo che possa essere dato seguito a questi accordi e che finalmente arrivino quelle risposte che attendiamo da almeno un decennio.
Ci rendiamo pertanto disponibili, qualora voi lo riteniate opportuno, a qualsiasi incontro e confronto al fine di offrire il nostro contributo per la risoluzione di un problema così delicato e decisivo per il nostro territorio e per la sua gente.
P. L’Associazione
Pino Greco Enzo Zizza

Nessun commento:

Posta un commento

Il Presidente

Il Presidente
Pino Greco

Paola 14 Novembre 2009

Paola 14 Novembre 2009
Convegno "Silenzi e Veleni"

Your IP and Google Map location

Si è verificato un errore nel gadget