Benvenuti e grazie di essere qui

I PROMOTORI DI FABBRIKANDO L'AVVENIRE VI DANNO IL BENVENUTO. FABBRIKANDO L'AVVENIRE E' NATA DALLA VOLONTA' DEGLI EX-OPERAI DELLE FABBRICHE DI CROTONE PER DIFENDERE l'AMBIENTE PER LA BONIFICA DEL SITO INDUSTRIALE. ASPETTIAMO IL VOSTRO AIUTO PER PERSEGUIRE INSIEME QUESTO SCOPO.

domenica 8 maggio 2011

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO on. SILVIO BERLUSCONI


La visita del Presidente del Consiglio dei Ministri on. Berlusconi Silvio, ci ricorda quei personaggi che sbarcavano in terre splendide e pensavano di comprare la gente del luogo con una manciata di perline colorate, mentre i loro proconsoli si arricchivano sulle spalle di quei popoli.  Mai avremmo pensato di vedere una tale personalità attraversare le nostre strade, omologare anche Crotone a quelle realtà che hanno subito l’offesa di essere state ricoperte di promesse e illusioni senza il minimo rispetto per la dignità delle profonde ferite sociali patite, vedi Napoli, Lampedusa, L’Aquila e così via. 

La nostra Associazione, all’indomani della scoperta della scorie tossiche sparse sotto le scuole, le case, gli edifici pubblici e privati, Le ha inviato la richiesta di una presenza dei rappresentanti del suo Governo e di un intervento immediato su una vicenda drammatica che ha colpito l’ambiente e la salute dei cittadini.
Ma lei era sicuramente impegnato in chissà quale sontuosa Villa e non poteva certamente rivolgere la Sua attenzione verso questo lembo di terra, piccolo ma dotato di grande dignità e orgoglio.
Ci domandiamo dove si trovasse, l’onorevole(?) Presidente del Consiglio quando i dipendenti di Villa Giose ricevevano le lettere di licenziamento, gli operai della Ex-Sasol venivano raggirati da un suo degno collega imPrenditore, gli operatori socio-sanitari, valido ed indispensabile personale dell’Ospedale, salivano sul tetto per urlare tutta la loro disperazione!
Mentre Crotone veniva colpita quasi mortalmente nei suoi ultimi punti di forza, NESSUNO da Roma ha provato a salvarne le sorti. Adesso, che si devono cercare i voti e magari fare lucrosi affari, TUTTI tornano con i loro carichi di promesse e lustrini colorati. Di certo sapranno bene come parlare e cosa dire, ci avrà già pensato Syndial a relazionare sullo stato di dissesto in cui ci troviamo: “io li ho messi in ginocchio, ora potete intervenire!”
NO caro Presidente del Consiglio, le nostre ultime risorse non te le daremo! Siamo stufi di aspettare la manna dal cielo. Prima il tuo federalismo ci toglie ogni aiuto e poi pretendi che ti si possa credere?
Abbiamo ormai preso coscienza che dobbiamo essere noi gli artefici del nostro destino,  abbiamo capito che solo con le energie della nostra migliore gente riusciremo ad emergere, non permetteremo che il Grande Fratello decida chi deve vincere il montepremi. La Signora che ha chiesto la Sua presenza  a Crotone Le avrà descritto una situazione  che non corrisponde sicuramente alla realtà anche  perché non solo non è nata a Crotone e non vi ha nemmeno la residenza ma ci vive solo nei fine settimana,  impegnata com’è, a tempo pieno., nelle frequentazioni romane.
Siamo certi che a Crotone il 10 di Maggio avrà modo di sentire forte e chiara la voce di quel popolo che non si nasconde dietro i potenti di turno e che non ha mai bussato alle porte dei vari padrini con il cappello in mano.    Sarà questa gente a mandare in nomination i tuoi burattini.
Davide Dionesalvi - Portavoce Associazione

Nessun commento:

Posta un commento

Il Presidente

Il Presidente
Pino Greco

Paola 14 Novembre 2009

Paola 14 Novembre 2009
Convegno "Silenzi e Veleni"

Your IP and Google Map location

Si è verificato un errore nel gadget